Valutazione

E’ il primo incontro con la persona che si rivolge a me per essere aiutata a risolvere un problema fisico e ritornare ad un pieno stato di “benessere fisico” o nelle migliori condizioni possibili, compatibilmente alle proprie patologie presenti. Effettuo due tipi di valutazione: una di tipo Fisioterapico-Osteopatico ed una di tipo Posturale.

Valutazione Fisioterapica-Osteopatica

E’ rivolta a tutti coloro che si trovano in una condizione di “malessere fisico” e consiste in una:

  • analisi della sintomatologia presente e pregressa
  • visione dell’eventuale documentazione clinica-diagnostica correlata al problema
  • osservazione statica ed eventualmente dinamica dell’individuo con ricerca delle principali tensioni fasciali
  • analisi semplice della postura eretta
  • esecuzione di test Fisioterapici ed Osteopatici atti ad individuare le problematiche
  • eventuale richiesta di visite mediche specialistiche (fisiatra, ortopedico, neurochirurgo, ecc.) qualora si sospettino patologie specifiche
  • individuazione delle tecniche Fisioterapiche-Osteopatiche più indicate
  • programmazione delle sedute

Valutazione Posturale

valutazione1gE’ rivolta a chi è in condizione di “benessere fisico” ma ha evidenti alterazioni posturali, oppure come completamento alla valutazione precedente quando durante o al termine dei trattamenti si evince chiaramente che la causa del malessere è basata su alterazioni significative della postura. Consiste in una:

  • osservazione statica ed eventualmente dinamica dell’individuo con ricerca delle principali tensioni fasciali
  • analisi dettagliata della postura mediante l’uso dell’analizzatore posturale, strumento che permette di osservare l’individuo in tutti i piani: anteriore, laterale, posteriore e superiore, con regolazione centimetrica e che consente di quantificare le dismetrie
  • valutazione2ganalisi podalica mediante l’uso del podoscopio
  • esecuzione di test Kinesiologici – Funzionali atti ad individuare ed analizzare le influenze o le alterazioni dei principali sottosistemi coinvolti nei disequilibri posturali (sistema visivo, podalico, stomatognatico, ecc.)
  • eventuale richiesta di visite mediche specialistiche (fisiatra, ortopedico, neurochirurgo, ecc.) qualora si sospettino patologie specifiche
  • eventuale richiesta di valutazioni da parte di specialisti (odontoiatra, ortodonzista, oculista, ortottista, podologo, ecc.) qualora siano emerse alterazioni di specifici sistemi
  • individuazione delle tecniche Fisioterapiche Posturali – Osteopatiche più indicate
  • programmazione delle sedute.